Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cosa lasciano i milionari ai propri figli? Docufilm biografici, alberi genealogici e mappe del dna

Qual è il bene intangibile  più importante da lasciare in eredità?  La storia della propria famiglia. Se prima veniva affidata a diari autografi da leggere ai nipoti ora viene tramandata sotto forma di docufilm hollywoodiani, libri corposi scritti da ghost writer o piece teatrali interpretate da vecchie e nuove generazioni. A scegliere questa nuova opzione narrativa sono soprattutto ricchi americani, quelli con un patrimonio milionario. disposti a investire tempo e risorse per il racconto della propria esistenza in versione più o meno agiografica. Per produrre un video celebrativo sono necessari  migliaia di dollari e fino a sei mesi di lavoro tra ricerca del materiale, scrittura della sceneggiatura, riprese realizzate con un complessa regia e anche con droni, e montaggio.

A dare notizia di questo trend in ascesa è il Wall Street Journal secondo il quale i riti di passaggio più significativi all’interno delle imprese familiari -compleanno, anniversario o  pensionamento del capostipite- che una volta si celebravano con una festa o una cena ora vengono ricordati con i biografilm. Le pellicole patriarcali  assolvono il desiderio un po’ narciso, di trasmettere ricordi e valori ai figli, prima che sia troppo tardi.

Il crescente  business della Family Biography ha spinto le banche d’affari americane,  che già si occupavano di gestire gli asset finanziari dei milionari, ad arricchire l’offerta con servizi accessori come appunto i film biografici e l’albero geneaologico. L’unità di gestione patrimoniale di Morgan Stanley, ad esempio,  ha siglato una partnership con il sito Ancestry.com per fornire ai propri clienti un aiuto a ricostruire la memoria familiare.  Gli assistiti di Abbot Downing, unità del gruppo Wells Fargo, che si occupa di clienti con 50 milioni di dollari o più, possono richiedere a uno staff di storiografi e archivisti del Family History Center di rintracciare la storia di famiglia andando a ritroso per generazioni. Alcune coppie preferiscono invece regalare agli eredi il più prezioso “Dna book”. Apposite società ricostruiscono a caro prezzo il patrimonio genetico del facoltoso imprenditore, anche ricercando parenti lontani di cui si erano perse le tracce, con lo scopo di aiutare la progenie nella prevenzione delle malattie ereditarie.