Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Giovani startupper? Non proprio. Negli Usa il 23% delle nuove imprese è in mano agli over 55

2015stateofentrepreneurshipboomersL’imprenditoria americana è in mano agli over 55 e la percentuale, nonostante il fenomeno delle startup, sta aumentando. Lo rivela una ricerca Boomer Entrpreneurs and the State of Entrpreneurship della Fondazione Kaufmann. Dai dati raccolti i baby boomers, cioè la generazione nata dal 1946 e il 1964, hanno  il doppio delle probabilità di lanciare una nuova impresa nel 2015 rispetto ai loro figli o nipoti. Anche chi ha l’età di andare in pensione continua a lavorare:  gli ex manager abbandonano l’azienda dove hanno lavorato per 30 anni, per aprirne una propria, con ritmi meno sostenuti.

Gli over 60 partono avvantaggiati:  possono contare su ricchezza personale, esperienza e soprattutto la consapevolezza di non avere niente da perdere ma tutto (ancora) da guadagnare. Molti boomers scelgono di diventare imprenditori per trasformare un hobby in un business, senza però le idee dirompenti e la vitalità dei millennials: non vogliono cambiare il mondo ma mantenere il loro status. Se nel 1996, il 14% degli imprenditori aveva più di 55 anni, nel 2014 questa percentuale è salita al 23%.