Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I consumatori over 60 ignorati dal mercato ma sono quelli che spendono di più

Lo shopping online dei baby boomers
Le categorie dei boomers e dei senior hanno un potere d’acquisto enorme. Negli Stati Uniti detengono il primato di spesa (5mila miliardi di dollari in totale) in tutte le categorie: dalla casa, ai vestiti, dai viaggi al cibo e la cura personale. Sempre negli States la popolazione adulta nel 2014 ha comprato merci per 7 miliardi di dollari negli store online e rappresentano l’80% di chi fa viaggi in prima classe e alloggia in strutture a cinque stelle. Anche se questi numeri,con l’allungamento della vita media, sono destinati a crescere la classe over 60 è quella più ignorata dal marketing e dalle imprese di servizi e prodotti.

Secondo una ricerca condotta da Nielsen nel 2014 condotta su 30.000 interviste  in 60 paesi, più della metà dei consumatori globali  (51%) ammette di essere ignorato dal mercato pubblicitario e cosa ben più grave di non trovare semplici etichette nei prodotti  facili da leggere, cioè a prova di presbiopia. Il 43% incontra molte difficoltà nell’aprire le confezioni dei prodotti, più di 4 persone su dieci non riescono a trovare alimenti che soddisfino le esigenze legate ai loro regimi alimentari particolari (presenza di zucchero, sale, grassi) . Non va meglio nel campo dei servizi dove  l’assistenza alla clientela viene considerata insufficiente in molti campi:  immobiliare (46%), trasporti (44%), finanza (44%), assicurazione (39%) e consegna a domicilio (36%).

Per Todd Hale, Senior Vice President Nielsen,   questi risultati dovrebbero servire come campanello d’allarme per le imprese che producono e distribuiscono prodotti e servizi che dovranno mettersi al passo di questo mercato emergente -“the new old-age economy”- per soddisfarne le richieste :”Le persone con più di 65 anni sono già più numerosi della fascia  -14 anni in molti paesi sviluppati come il Giappone, la Germania e l’Italia. Ma questi Paesi fanno ancora poco per accontentarli”.

Tra le richieste raccolte da Nielsen dal popolo over 60 ci sono: corsie preferenziali nei supermarket con i prodotti indicati o suggeriti per questa età con una disposizione sugli scaffali che tenga anche conto di una diversa mobilità,  l’assistenza per l’impacchettamento e il trasporto dei generi alimentari, delle aree con panchine per sedersi, e una logistica e una segnaletica più attenta anche nei servizi igienici e parcheggi.

Non trovando nei luoghi fisici questa attenzione più di un terzo (37%) degli intervistati si sta orientando verso la spesa online con consegna a domicilio,  mentre il restante 54%  si dice disponibile a provare quanto prima l’esperienza. C’è poi un 23%  del campione che afferma di fare shopping online attraverso un dispositivo mobile.  I numeri ci sono e le opportunità non mancano: la Silver Valley è ancora tutta da esplorare.